Salta il contenuto
La start up che che ti porta la spesa da bere direttamente a casa tua!
La start up che che ti porta la spesa da bere direttamente a casa tua!

Reverend Cl.35,5 - Avery Brewing (Lattina)

Risparmi 18% Risparmi 18%
Prezzo originale €4,50
Prezzo originale €4,50 - Prezzo originale €4,50
Prezzo originale €4,50
Prezzo attuale €3,70
€3,70 - €3,70
Prezzo attuale €3,70
iva inclusa
Categoria: Quadrupel
Provenienza: Stati Uniti
Formato: 355 ml
Gradazione: 10 % vol.
Colore: Ambrata
Aroma: Caramello, spezie
Gusto: Dolce, fruttato, liquoroso

Birra dedicata al nonno di Tom Boogard (manager settore vendite), che di lavoro faceva il Reverendo Episcopale. La scelta non poteva non cadere su una birra di stampo monastico, nel caso specifico una Qadrupel. Ricca di note di melassa, ciliegia sotto spirito, uvetta, ribes nero, liquirizia e spezie. In bocca è morbida e rotonda, con intense sfumature di frutta di bosco e melassa.

Avery Brewing

La birra, per prima cosa. Tutto il resto a seguire. Questo è lo spirito che soffiava a Boulder, nel Colorado, quando nel 1993 il 27enne Adam Avery diede corpo a un sogno: creare birre coraggiose, audaci, uniche nel loro genere. Senza sconfessare le tradizioni del Vecchio Mondo, ma con un cuore profondamente americano. Tra le montagne e il deserto, sulle tracce dei Nativi. La birra Avery nasce in una terra senza pari, selvaggia, avventurosa, rustica e affascinante. La città di Boulder, desertica e montuosa, universitaria e ribelle, si trova infatti a un'altitudine di quasi 1700 metri sul livello del mare, con un cuore incastonato sulle Montagne Rocciose e uno sguardo che si perde nell'immensità delle Grandi Pianure del Midwest americano. E qui, ai piedi dei caratteristici Flatirons (formazioni di arenaria che sono uno dei tanti simboli dello splendido Colorado). Qui hanno soggiornato gli Arapaho, gli Cheyenne, i Comanche, i Sioux. Popolazioni straordinarie che hanno in qualche modo trasmesso saggezza e spirito d'avventura fino ad oggi. Due canoni per un nuovo punto di riferimento mondiale. Adam Avery ha infatti perseguito la sua missione nel rispetto di due canoni molto precisi. Il primo è quello di approfondire la più profonda conoscenza birraria dell'Europa, aggiungendoci l'ingegno e la voglia di sperimentare che solo una terra come il Colorado poteva garantire. Il sogno americano è divenuto in pochi anni una solida realtà, con il nome Avery che oggi è sinonimo di grande qualità, sperimentazione e capacità di sorprendere sempre. Perché, come dicevano i Nativi Americani: "Gli uomini che lavorano sempre non hanno tempo per sognare, e solo chi ha tempo per sognare trova la saggezza".