Salta il contenuto
La start up che che ti porta la spesa da bere direttamente a casa tua!
La start up che che ti porta la spesa da bere direttamente a casa tua!

Pink Grapefruit - Bundaberg

Risparmi 14% Risparmi 14%
Prezzo originale €2,90
Prezzo originale €2,90 - Prezzo originale €2,90
Prezzo originale €2,90
Prezzo attuale €2,50
€2,50 - €2,50
Prezzo attuale €2,50
iva inclusa
Categoria: Soft Drink
Formato: 375 ml
Abbinamenti: N.D.

Un procedimento completamente artigianale, per regalarvi una bevanda analcolica al pompelmo diversa da tutte le altre. La fermentazione avviene con un metodo unico nel suo genere, e che richiede anche fino a sette giorni per riuscire ad esaltare appieno tutte le caratteristiche di questo straordinario agrume. Fresco, leggermente amaro, naturalmente rinfrescante.

Bundaberg

Dall'Australia alla conquista del mondo. Questa la storia della Bundaberg, iniziata nel 1968 quando fu rilevata una birreria che prese il nome della città che la ospitava. Uno splendido centro urbano del Queensland, a pochi passi dal Mar dei Coralli. Questa la volontà di Neville e Gladys Fleming, aiutati dal figlio Cliff e dalla moglie di quest'ultimo, Lee. Una classica storia di famiglia, che negli anni '70 e '80 si concentrò nella produzione e vendita di bevande in franchising a livello rigorosamente locale. Quando Neville e Gladys andarono in pensione, furono Cliff e Lee a prendere le redini della compagnia. E proprio con loro Bundaberg iniziò a diventare un nome di riferimento nel mondo dei soft drinks. La loro Ginger Beer iniziò a circolare in tutta l'Australia e in Nuova Zelanda già nel corso degli anni '80, mentre il boom definitivo si registrò nel 1987: le premiatissime bevande analcoliche della casa cominciarono infatti ad essere esportate in tutto il mondo. Nel 2004 arriva una nuova svolta, quando la compagnia avvia la semina del proprio zenzero di proprietà in un campo coltivato proprio a Bundaberg, in modo da poter disporre in qualsiasi momento delle migliori materie prime possibili. E addirittura decise di costruire il "Bundaberg Barrel", un enorme capannone a forma di barile che oggi è un'autentica attrazione turistica australiana.