Salta il contenuto
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!

Lillet Blanc - Lillet

Prezzo originale €16,30 - Prezzo originale €16,30
Prezzo originale
€16,30
€16,30 - €16,30
Prezzo attuale €16,30
iva inclusa
Categoria: Vermouth
Provenienza: Francia
Formato: 750 ml
Alcol: 17 % vol.
Temperatura di servizio: 10/12 °C

Lillet Blanc è il primo vino speziato, antenato del moderno Vermouth, prodotto dalla maison nei pressi di Bordeaux che è diventato negli anni il simbolo dell'aperitivo francese. Al naso sventaglia note di agrumi maturi, scorza di cedro e arancia, intense sfumature floreali di camomilla e ginestra, spezie dolci e chiusure mielose e balsamiche. Il sorso è rotondo, morbido e ricco, di grande pulizia e dalla lunghissima persistenza.

Lillet

Pensate all'eleganza e al tormento di James Bond, e al suo amore profondo quanto turbolento per la sensuale e torbida Vesper Lynd. Creando i suoi due immortali personaggi, l'immortale Ian Fleming pensò anche a uno dei classici cocktail della tradizione di 007. Che non comprendeva, questa volta, il classico vermouth italiano, ma un caposaldo dell'antica tradizione francese degli aperitivi: il Lillet. Una storia nata in piena Belle Époque, uno dei periodi più stuzzicanti e ricchi di fascino della storia dei salotti di Parigi e non solo. Il Lillet, a dirla tutta, nasce nella zona di Bordeaux. Per la precisione a Pondesac, splendida località bagnata dall'estuario della Gironda. Qui nel 1872 di decise di unire la locale tradizione vitivinicola al desiderio di sperimentare e scoprire nuove sensazioni, tipico dello spirito della Belle Époque. Si decise quindi di aggiungere al vino una particolarissima infusione di erbe locali, spezie e radici. Che ben presto divennero una delle mode più stuzzicanti nei café letterari più in voga di tutto il Paese. Oggi la tradizione del Lillet resiste e viene tramandata su suolo francese con gelosa devozione. E ancora oggi quando in un qualsiasi locale transalpino ci si vuole godere un breve diversivo, e un brindisi intimo e spensierato magari su un tavolino di ferro battuto in onore ai salotti in voga nell'Ottocento, non si può prescindere da un calice di Lillet.