Salta il contenuto
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!

Gin Del Professore Crocodile - Antica Distilleria Quaglia

Prezzo originale €30,90 - Prezzo originale €30,90
Prezzo originale
€30,90
€30,90 - €30,90
Prezzo attuale €30,90
iva inclusa
Categoria: Gin
Provenienza: Italia
Formato: 700 ml
Alcol: 45 % vol.
Temperatura di servizio: 4/8 °C

Un prodotto assolutamente unico nel suo genere, un vero e proprio bathtub gin moderno che riscopre una tipologia produttiva che risale ai tempi del proibizionismo. All'epoca in cui produrre ed importare prodotti alcolici era illegale, i locali clandestini americani, gli speakeasy, iniziarono a produrre loro stessi i distillati da servire di nascosto a una clientela varia e smaniosa di ribellarsi al perbenismo imperante in quei turbolenti anni. Quello spirito rivive oggi con il Gin del Professore, un autentico tributo a un'epoca fascinosa. Assaporalo riscoprendo il brivido del crimine, scopri una versione squisitamente artigianale di una categoria dimenticata, fondendola con la grande tradizione erboristica mediterranea. Si parte distillando ginepro selvatico dall'Umbria e dalla Toscana, per poi aggiungere in infusione erbe, spezie, scorze di agrumi fresche e... un ingrediente segreto! Il tutto per un'incredibile carica aromatica, che farà da contorno a una notte all'insegna del brivido.

Antica Distilleria Quaglia

Una storia che nasce nel Monferrato, sulle colline che pochi anni prima avevano visto l'unificazione dell'Italia. Qui, precisamente a Castelnuovo Don Bosco sorge a fine Ottocento una distilleria che nel 1906 viene acquisita dal cavalier Giuseppe Quaglia. Cuoco e ristoratore, sarà lui a intuirne le potenzialità, realizzando un pozzo per l'approvvigionamento idrico e una caldaia per la produzione di vapore. Sono i primi passi dell'Antica Distilleria Quaglia, una storia giunta fino ai giorni nostri attraverso quattro generazioni. Nel 1930 il cavalier Quaglia decide infatti di trasmettere i segreti della distillazione al figlio Carlo. Sarà quest'ultimo a perfezionare ed ammodernare il reparto di imbottigliamento dell'Antica Distilleria Quaglia, aumentando notevolmente la capacità di produzione fino ad impiegare 35 dipendenti. E quando è il momento della terza generazione, con il nipote Giuseppe nel 1967, la tradizione continua. Rigorosamente con gli originali alambicchi già utilizzati dal nonno a inizio secolo. Giuseppe ha il merito di abbinare alla grappa classica, tradizionale produzione della casa, anche alcune raffinate grappe monovitigno. Quindi quando è Carlo, il pronipote del Cavaliere, a prendere le redini dell'Antica Distilleria Quaglia arriva una nuova rivoluzione. Nella ditta entrano nuove idee ed energie e la gamma dei prodotti si arricchisce con specialità liquoristiche prodotte seguendo la regolamentazione dell'eccellenza artigiana piemontese. Per una tradizione rigorosissima, capace però di rinnovarsi generazione dopo generazione.