Salta il contenuto
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!

Franciacorta Docg Saten 2016 - Contadi Castaldi

Prezzo originale €20,90 - Prezzo originale €20,90
Prezzo originale
€20,90
€20,90 - €20,90
Prezzo attuale €20,90
iva inclusa
Categoria: Spumante
Provenienza: Lombardia
Annata: 2016
Formato: 750 ml
Denominazione: Franciacorta DOCG
Vitigni: Chardonnay 100%
Alcol: 12,5 % vol.
Temperatura di servizio: 8/10 °C
Aroma: Alla crosta di pane, alla mela e alle note balsamiche, richiami al biancospino
Abbinamenti: Antipasti caldi di pesce Pesce alla griglia, antipasti di pesce affumicato

Un vino che conquista subito per la sua interpretazione originale, il suo carattere e la sua freschezza. Uno spumante armonico, complesso e piacevole, pienamente in sintonia con l’espressione del territorio della Franciacorta. Si presenta con un colore giallo paglierino brillante e un perlage fine e persistente. Il naso è fresco ed elegante e presenta intensi profumi di biancospino, crosta di pane, note balsamiche e un bel finale di fichi secchi e nocciole. Il Saten di Contadi Castaldi ha un’entrata in bocca molto morbida, una bella struttura e una piacevole freschezza che saprà conquistarvi.

Contadi Castaldi

Una delle numerose cave presenti sul territorio ha dato vita alla fornace Biasca, l’antico fabbricato che oggi ospita la cantina Contadi Castaldi. Nella seconda metà del novecento, la fornace smise la sua attività e Vittorio Moretti la rilevò per un principale motivo, legato ai ricordi di infanzia della moglie Mariella che in questa fabbrica, appartenuta alla sua madrina, passava i pomeriggi del doposcuola. Quando, negli anni ’80, la Franciacorta è nel massimo del suo sviluppo, Vittorio e Mariella Moretti decidono insieme di convertire la fornace in una cantina. I suoi ampi volumi e le lunghe gallerie di cottura dei mattoni si sono rivelati perfetti per affinare i Franciacorta e per accogliere gli appassionati di vino. Così, l’antico luogo di lavoro ha cambiato la propria funzionalità rivolgendosi alla terra e alla vigna, ma non ha tradito le sue origini mantenendo intatta la sobrietà e lo stile sereno delle aziende agricole lombarde. Una sapiente opera di ristrutturazione, che ha rispettato lo stile dei disegni originali, ha trasformato l’antica Fornace Biasca nella cantina che è oggi.