Salta il contenuto
La start up che che ti porta la spesa da bere direttamente a casa tua!
La start up che che ti porta la spesa da bere direttamente a casa tua!

Brunello Di Montalcino 2014 - Citille Di Sopra

In arrivo
Prezzo originale €33,00
Prezzo originale €33,00 - Prezzo originale €33,00
Prezzo originale €33,00
Prezzo attuale €31,90
€31,90 - €31,90
Prezzo attuale €31,90
iva inclusa
Categoria: Vino rosso
Provenienza: Toscana
Annata: 2014
Formato: 750 ml
Denominazione: Brunello di Montalcino DOCG
Vitigni: 100% Sangiovese
Alcol: 15 % vol.
Temperatura di servizio: 18/20 °C
Aroma: Aromi di sottobosco e piccoli frutti, sentori di caramello e spezie
Abbinamenti: Arrosti di carni rosse e cacciagione, formaggi stagionati saporiti, si accompagna a grandi piatti saporiti

Brunello di Montalcino 2014 DOCG – Citille Di Sopra Il fiore all'occhiello della cantina, un vino che in ogni angolo del mondo è sinonimo d'eccellenza e va stappato nelle occasioni più uniche. Il Brunello è il rosso più antico d'Italia e ancora oggi viene prodotto secondo le regole che la tradizione impone. La vendemmia è effettuata rigorosamente a mano, le uve vengono selezionate scrupolosamente prima di trasferirsi in cantina. Seguito con attenzione certosina in tutta la sua fase di vinificazione, riposa per due anni in botti di rovere di Slavonia sotto terra.

‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬

Citille Di Sopra

Montalcino è una vera e propria perla della Toscana, ai piedi della Val d'Orcia e a un passo dal Monte Amiata, su colline da fiaba abitate già ai tempi degli etruschi. Terra di vini noti in tutto il mondo, è la patria del Brunello, il rosso più antico d'Italia. In questo contesto di grande tradizione ed eccellenza si colloca Fabio Innocenti, che nel 1997 rilevò dalla famiglia l'Azienda Agricola Citille Di Sopra per trainarla nel nuovo millennio. Fabio Innocenti si dedicò al vino partendo da una decennale esperienza nella coltivazione dei cereali. Sua quindi la decisione di impiantare cloni di Sangiovese e portainnesti delle "barbatelle", la novità dell'utilizzo del cordone speronato e lo studio certosino delle più svariate forme di allevamento della vite. L'eccellenza è al centro del suo lavoro, con oltre cento ettari di terreno di cui solo 5,5 sono coltivati a vigneto. Perché le uve da Brunello richiedono solo le zone migliori, dopo uno studio meticoloso. Altra pietra miliare dell'azienda è la cantina, di recente costruzione e concepita per trarre il meglio da una materia prima che tutto il mondo invidia a Montalcino. I vinificatori climatizzati permettono il controllo delle temperature durante tutto il ciclo fermentativo.