Salta il contenuto
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!
Siamo la start up che che ti porta da bere direttamente a casa tua!

Barolo Castellero 2016 - Barale

Risparmi 5% Risparmi 5%
Prezzo originale €45,90
Prezzo originale €45,90 - Prezzo originale €45,90
Prezzo originale €45,90
Prezzo attuale €43,40
€43,40 - €43,40
Prezzo attuale €43,40
iva inclusa
Categoria: Vino rosso
Provenienza: Piemonte
Annata: 2015
Formato: 750 ml
Denominazione: DOCG
Vitigni: Cloni Michet, Nebbiolo, Rosè e Lampia
Alcol: 14,5 % vol.
Temperatura di servizio: 18 °C
Aroma: Note di frutta rossa matura, rosa appassita e sottobosco
Abbinamenti: Arrosti di carni rosse, bourguignonne, brasati, formaggi stagionati, selvaggina

Il vigneto è stato impiantato nel 1978 e nel 1991; coltivato biologicamente. Le uve vengono raccolte nella prima metà di ottobre; vendemmia manuale con attenta cernita dei grappoli. La vinificazione avviene mediante pressatura soffice e diraspatura delle uve; fermentazione statica in tini di rovere con lieviti indigeni selezionati dalle uve dei nostri vigneti; successiva macerazione per circa 30 giorni con frequenti irrorazioni delle bucce. Non subisce alcun tipo di chiarifica e stabilizzazione chimico-fisica prima dell'imbottigliamento.

Barale

L’Azienda Agricola Barale affonda le sue radici nel lontano 1870 quando nelle Langhe era da poco comparso il vino Barolo promosso dai Marchesi Falletti e da Camillo Benso, Conte di Cavour. Francesco Barale, bisnonno dell’attuale proprietario, fu tra i pionieri della produzione di questo fortunato vino. Oggi sono Sergio Barale e le figlie Eleonora e Gloria a raccogliere la secolare esperienza di famiglia. In cantina, i processi di vinificazione e affinamento sono volti a produrre vini armonici in cui emergano soprattutto le caratteristiche del vitigno e della zona di origine. Affascinante è la storia del Barolo, un vino nato a corte e cresciuto tra il popolo, la cui fama è frutto del duro lavoro di generazioni di viticoltori di Langa. Un vino autentico che riflette senza compromessi le caratteristiche del suo vitigno, il Nebbiolo, e del territorio di origine. Per questo il Barolo è indomabile, non lo si può imbrigliare nelle mode, bisogna lasciarlo libero di esprimersi nel suo dialetto fatto di mille sfaccettature che mutano di collina in collina. La famiglia Barale da 150 anni condivide il suo destino, portando avanti la tradizione del grande Barolo, capace di durare nel tempo e mantenere le sue promesse. Qui sono raccolti testi e immagini che raccontano solo in parte questa lunga storia, il resto lo scoprirete nel bicchiere, quando assaggerete questi vini.