Salta il contenuto
CONSEGNA IN TUTTA ITALIA IL GIORNO SUCCESSIVO AL TUO ORDINE!
CONSEGNA IN TUTTA ITALIA IL GIORNO SUCCESSIVO AL TUO ORDINE!

Aperol (1Litro)

Prezzo originale €12,90 - Prezzo originale €12,90
Prezzo originale
€12,90
€12,90 - €12,90
Prezzo scontato €12,90
iva inclusa
Categoria: Aperitivo
Provenienza: Italia
Formato: 1000 ml
Alcol: 11 % vol.
Temperatura di servizio: 6/9 °C

Aperol è il risultato perfetto di sette anni di duro lavoro, sperimentazione e dedizione da parte dei fratelli Barbieri, Luigi e Silvio, che nel 1912 ereditarono un’azienda di liquori da loro padre Giuseppe. Nell’immediato dopoguerra e negli anni a seguire, Aperol è diventato famoso in tutta Italia, soprattutto tra i giovani adulti con una vita sociale intensa. Negli anni ’50 è nata la famosa ricetta che ha reso Aperol Spritz così popolare. Questi sono anche Gianni del primo spot tv di Aperol, trasmesso all’interno del Carosello. Nel 1980 inizia un periodo di grande impulso creativo alla comunicazione di Aperol, che assume una dimensione sempre più cosmopolita e internazionale. Con l’acquisizione da parte del Gruppo Campari nel 2000, Aperol porta avanti una forte campagna pubblicitaria per Aperol Spritz, diventando ancora più internazionale. Questi sono gli anni in cui Aperol interagisce intensamente con l’arte, la pubblicità, la moda e il lifestyle, ottenendo un successo strepitoso non solo in Italia, ma in tutto il mondo.

Campari

Era il 1862, quando Gaspare Campari, liquorista di professione, apre una bottega a Milano nel posto che diverrà la Galleria Vittorio Emanuele. Dopo vari esperimenti, confeziona un liquore aperitivo di colore rosso dal gusto dolce-amaro e media gradazione alcolica. Il suo nome sarà “Bitter all’uso di Hollanda”. Il prodotto riscuote un notevole successo, tanto che dopo un po’ viene chiamato “Bitter del signor Campari”, fino a definirlo semplicemente “Bitter Campari”. Alla morte del fondatore, l’attività viene continuata dal figlio Davide (inventore tra l’altro del Cordial Campari) che impianta il primo stabilimento. Ai giorni nostri la Davide Campari è una grande holding che vende il prodotto in 170 paesi e lo produce direttamente in diciotto. Il liquore nasce da una macerazione di erbe, piante e frutta in una soluzione idroalcolica. Per prima cosa le erbe sono messe in infusione in acqua a 100°, poi si aggiunge alcol puro e si lascia macerare. Dopo la separazione delle erbe e filtratura si ottiene una sorta di infusione aromatica la cui gradazione è intorno ai 68°, che viene addizionata di sciroppo di zucchero, acqua distillata, alcol e il colorante rosso naturale. Il tutto si chiarifica con albumina. Dopo un periodo di stagionatura e ripetute filtrazioni che servono a eliminare il deposito più amaro, il prodotto è confezionato in bottiglia. Il Bitter Campari raggiunge una gradazione di 25°. Normalmente si beve come aperitivo, freddo addizionato di soda o shakerato con ghiaccio. E’ presente in alcuni cocktail celebri come l’Americano e il Negroni.