Bevo.it

SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 69 €

Spumante Brut Metodo Classico Doc 2016 – Tenute Mannino Di Plachi

30,90

Nerello Mascalese (vitigno autoctono) vinificato in bianco da viti prefillossera alle pendici dell’Etna nel comune di Viagrande a 550 metri s.l.m. Le viti affondano le radici in terreni sabbiosi di origine lavica ricchi di minerali, con forti sbalzi termici tra il giorno e la notte. Raccolta manuale delle uve. Lunga maturazione in bottiglia per almeno 38 mesi secondo il metodo classico. Alla vista appare di colore giallo paglierino brillante con spuma cremosa e perlage persistente date dalla lunga maturazione in bottiglia. Ciò si riflette anche nella complessità aromatica percepita all’olfatto con piacevoli sentori di crosta di pane, fiori bianchi, agrumi e note minerali. Al palato è secco, morbido, persistente, con una spiccata nota minerale dovuta al terreno vulcanico.

TENUTE MANNINO DI PLACHI

 
La storia dell’azienda è molto antica e risale al 1800 quando il Barone Franz Mannino iniziò ad esportare in Europa e in Nord America i prodotti tipici siciliani, quali vino e arance, riscuotendo successo sul mercato internazionale. Oggi, la tenuta si è trasformata in un’azienda agricola e vinicola moderna alle pendici dell’Etna, che offre anche una serie di servizi affini al mondo del vino: agriturismo, ecoturismo, enogastronomia e ristorazione.
L’azienda è costituita da 3 diverse strutture: Il Podere di Pietra Marina collocato sul versante Nord dell’Etna, a circa 550 metri, è utilizzato per la coltura dei vitigni autoctoni a bacca rossa Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio, con le quali si producono l’Etna Doc Rosso.
La Tenuta Le Sciarelle, a circa 450 metri sul versante Sud dell’Etna, si dedica alla produzione dell’uva bianca Carricante (vitigno autoctono della zona) e Catarratto, adatte alla produzione dell’Etna Doc Bianco.
La Tenuta del Gelso collocata su un esteso appezzamento di terreno vicino al mare, è dedicata a diverse colture: agrumi, ortaggi, ulivi.
Le viti della tenuta hanno una caratteristica e particolare forma ad alberello, e crescono rigogliose sul suolo fertile di origine vulcanica, ricco di minerali. Alcune di esse sono secolari e di tipo prefillossera. La produzione avviene utilizzando tecniche tradizionali di lavorazione come ad esempio la raccolta manuale e la stagionatura lenta e naturale in botti di rovere.

Spumante Brut Metodo Classico Doc 2016 – Tenute Mannino Di Plachi

30,90

Nerello Mascalese (vitigno autoctono) vinificato in bianco da viti prefillossera alle pendici dell’Etna nel comune di Viagrande a 550 metri s.l.m. Le viti affondano le radici in terreni sabbiosi di origine lavica ricchi di minerali, con forti sbalzi termici tra il giorno e la notte. Raccolta manuale delle uve. Lunga maturazione in bottiglia per almeno 38 mesi secondo il metodo classico. Alla vista appare di colore giallo paglierino brillante con spuma cremosa e perlage persistente date dalla lunga maturazione in bottiglia. Ciò si riflette anche nella complessità aromatica percepita all’olfatto con piacevoli sentori di crosta di pane, fiori bianchi, agrumi e note minerali. Al palato è secco, morbido, persistente, con una spiccata nota minerale dovuta al terreno vulcanico.

TENUTE MANNINO DI PLACHI

 
La storia dell’azienda è molto antica e risale al 1800 quando il Barone Franz Mannino iniziò ad esportare in Europa e in Nord America i prodotti tipici siciliani, quali vino e arance, riscuotendo successo sul mercato internazionale. Oggi, la tenuta si è trasformata in un’azienda agricola e vinicola moderna alle pendici dell’Etna, che offre anche una serie di servizi affini al mondo del vino: agriturismo, ecoturismo, enogastronomia e ristorazione.
L’azienda è costituita da 3 diverse strutture: Il Podere di Pietra Marina collocato sul versante Nord dell’Etna, a circa 550 metri, è utilizzato per la coltura dei vitigni autoctoni a bacca rossa Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio, con le quali si producono l’Etna Doc Rosso.
La Tenuta Le Sciarelle, a circa 450 metri sul versante Sud dell’Etna, si dedica alla produzione dell’uva bianca Carricante (vitigno autoctono della zona) e Catarratto, adatte alla produzione dell’Etna Doc Bianco.
La Tenuta del Gelso collocata su un esteso appezzamento di terreno vicino al mare, è dedicata a diverse colture: agrumi, ortaggi, ulivi.
Le viti della tenuta hanno una caratteristica e particolare forma ad alberello, e crescono rigogliose sul suolo fertile di origine vulcanica, ricco di minerali. Alcune di esse sono secolari e di tipo prefillossera. La produzione avviene utilizzando tecniche tradizionali di lavorazione come ad esempio la raccolta manuale e la stagionatura lenta e naturale in botti di rovere.

30 SECONDIStiamo sviluppando il nuovo sito di Bevo.it e vorremmo qualche consiglio da parte tua.

Compila in questionario e ricevi uno sconto del 15% per provare la nuova piattaforma di Bevo.it !

Carrello della spesa
There are no Prodottos in the cart!
Continua a fare acquisti
0