Bevo.it

SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 69 €

Primitivo Puglia Igt 2019 – Polvanera

9,90

Vigneto Marchesana, Gioia del Colle. Terreno rosso ferroso con uno strato di roccia calcarea sottostante. La vigna è allevata con sistema a cordone speronato. La raccolta avviene a settembre per mantenere la freschezza del frutto. Macerazione per 7 giorni, fermentazione in serbatoi di acciaio inox per 7 giorni ad una temperatura di 25°C, affinamento per 6 mesi in serbatoi di acciaio inox. Colore rosso rubino profondo con riflessi violacei. Profumi intensi di piccoli frutti neri (mora, amarena, ciliegia matura) con delicate note floreali (viola) e vegetali (menta selvatica). Pieno, lungo e vellutato che si completa in un finale piacevolmente ammandorlato.

POLVANERA

 
Polvanera nasce da una lunga tradizione di famiglia che ha radici nella viticoltura da sempre. Filippo Cassano, proprietario ed enologo, è sempre stato consapevole delle potenzialità del Primitivo nel suo territorio.
Grazie all’esperienza del padre Vincenzo e alla formazione scolastica presso la scuola di enologia, Filippo ha voluto puntare su una vinificazione pura, esaltando l’autoctono e la riconoscibilità territoriale. Collocata tra Acquaviva delle Fonti e Gioia del Colle, Polvanera è immersa in un paesaggio unico, con vigneti, muretti a secco e fusti di roverelle.
La cantina, insolita e caratteristica, è scavata per 8 metri nella roccia calcarea. La struttura consente ai vini di affinare ad una temperatura costante, unendo utilità e bellezza. Annessa vi è una masseria storica del 1820 dal gusto rustico, adibita all’ospitalità. Assieme ai suoi preziosi collaboratori e al sostegno della famiglia, Filippo Cassano continua a portare avanti un progetto ambizioso, teso alla valorizzazione del Primitivo e degli altri vitigni autoctoni, esaltando continuamente la qualità dei suoi prodotti.
La produzione totale delle Cantine Polvanera si estende su circa 100 ettari coltivati a Primitivo, Aleatico, Aglianico, Minutolo, Moscato, Falanghina, Marchione e Bianco d’Alessano. Le etichette si differenziano tra loro per l’età dei vigneti e per la tipologia del terreno su cui sono ubicati.

Primitivo Puglia Igt 2019 – Polvanera

9,90

Vigneto Marchesana, Gioia del Colle. Terreno rosso ferroso con uno strato di roccia calcarea sottostante. La vigna è allevata con sistema a cordone speronato. La raccolta avviene a settembre per mantenere la freschezza del frutto. Macerazione per 7 giorni, fermentazione in serbatoi di acciaio inox per 7 giorni ad una temperatura di 25°C, affinamento per 6 mesi in serbatoi di acciaio inox. Colore rosso rubino profondo con riflessi violacei. Profumi intensi di piccoli frutti neri (mora, amarena, ciliegia matura) con delicate note floreali (viola) e vegetali (menta selvatica). Pieno, lungo e vellutato che si completa in un finale piacevolmente ammandorlato.

POLVANERA

 
Polvanera nasce da una lunga tradizione di famiglia che ha radici nella viticoltura da sempre. Filippo Cassano, proprietario ed enologo, è sempre stato consapevole delle potenzialità del Primitivo nel suo territorio.
Grazie all’esperienza del padre Vincenzo e alla formazione scolastica presso la scuola di enologia, Filippo ha voluto puntare su una vinificazione pura, esaltando l’autoctono e la riconoscibilità territoriale. Collocata tra Acquaviva delle Fonti e Gioia del Colle, Polvanera è immersa in un paesaggio unico, con vigneti, muretti a secco e fusti di roverelle.
La cantina, insolita e caratteristica, è scavata per 8 metri nella roccia calcarea. La struttura consente ai vini di affinare ad una temperatura costante, unendo utilità e bellezza. Annessa vi è una masseria storica del 1820 dal gusto rustico, adibita all’ospitalità. Assieme ai suoi preziosi collaboratori e al sostegno della famiglia, Filippo Cassano continua a portare avanti un progetto ambizioso, teso alla valorizzazione del Primitivo e degli altri vitigni autoctoni, esaltando continuamente la qualità dei suoi prodotti.
La produzione totale delle Cantine Polvanera si estende su circa 100 ettari coltivati a Primitivo, Aleatico, Aglianico, Minutolo, Moscato, Falanghina, Marchione e Bianco d’Alessano. Le etichette si differenziano tra loro per l’età dei vigneti e per la tipologia del terreno su cui sono ubicati.

30 SECONDIStiamo sviluppando il nuovo sito di Bevo.it e vorremmo qualche consiglio da parte tua.

Compila in questionario e ricevi uno sconto del 15% per provare la nuova piattaforma di Bevo.it !

Carrello della spesa
There are no Prodottos in the cart!
Continua a fare acquisti
0