Bevo.it

SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 69 €

Gran Cru Cl.33 – Rodenbach

2,50

Rodenbach Gran Cru

Una red ale profondamente fiamminga, ma con caratteristiche che la rendono originale, speciale, unica nel suo genere. Questa birra nasce dalla voglia di sperimentare e stupire, ed è adatta a chi cerca di spingere un po’ più in là i limiti della propria passione. Lo scoprirete già al primo profumo, gradevolmente vinoso e fruttato. Merito delle botti di rovere, che hanno regalato alla vostra birra sentori di ciliegia matura, aceto di vino, di scorza d’arancia, di caramello. La grande sorpresa arriva però al primo assaggio, che è contemporaneamente di una dolcezza avvolgente e intensamente aspra. Un’esperienza sensoriale unica, da condividere e riscoprire insieme. Per una passione sfaccettata e dalle mille anime a cui non potrete più rinunciare.

Rodenbach

 

Una famiglia straordinaria, con la birra nel cuore

 

Quattro fratelli, Alexander, Pedro, Ferdinand e Constantijn, perfettamente inseriti nella vita delle Fiandre Occidentali, precisamente a Roeselare. E una famiglia, i Rodenbach, che alla comunità avevano regalato militari, scrittori, poeti, politici, rivoluzionari, imprenditori. E provetti mastri birrai. Così i quattro fratelli decisero nel 1821 di rilevare una piccola birreria, con l’accordo di amministrarla tutti insieme per i successivi 15 anni. Un lasso di tempo durante il quale Pedro combatté la campagna di Russia con Napoleone e contribuì all’indipendenza del Belgio. Constantijn addirittura scrisse l’inno della nuova nazione. Ma la birra rimase al centro dei pensieri della famiglia.

Un accordo rispettato, un prodotto rivoluzionario

 

E così nel 1836, rispettando alla lettera l’accordo con i fratelli, fu Pedro a rilevare la bottega. Che sotto la sua guida divenne la fabbrica di birra Rodenbach, in grado nelle generazioni successive di sviluppare un carattere unico nel suo genere. Anche e soprattutto grazie a nuovi processi di vinificazione della birra e maturazione in botti di rovere: 294 botti, le cosiddette “foeders”, divenute famose nel mondo e divenute patrimonio protetto dalla Comunità Fiamminga.

Grandi mezzi al servizio di una storia unica

 

La straordinaria tradizione voluta dai fratelli Rodenbach e proseguita dai loro successori vive ancora oggi, grazie alla nuova proprietà. Oggi il marchio appartiene infatti al colosso Palm, che ha messo a disposizione della fabbrica un complesso edilizio completamente restaurato e una sala di maturazione tutta nuova. Il tutto nel più totale rispetto della tradizione e dell’originalità di un prodotto speciale. Simbolo del Belgio e fatto da chi ha fatto il Belgio.

Gran Cru Cl.33 – Rodenbach

2,50

Rodenbach Gran Cru

Una red ale profondamente fiamminga, ma con caratteristiche che la rendono originale, speciale, unica nel suo genere. Questa birra nasce dalla voglia di sperimentare e stupire, ed è adatta a chi cerca di spingere un po’ più in là i limiti della propria passione. Lo scoprirete già al primo profumo, gradevolmente vinoso e fruttato. Merito delle botti di rovere, che hanno regalato alla vostra birra sentori di ciliegia matura, aceto di vino, di scorza d’arancia, di caramello. La grande sorpresa arriva però al primo assaggio, che è contemporaneamente di una dolcezza avvolgente e intensamente aspra. Un’esperienza sensoriale unica, da condividere e riscoprire insieme. Per una passione sfaccettata e dalle mille anime a cui non potrete più rinunciare.

Rodenbach

 

Una famiglia straordinaria, con la birra nel cuore

 

Quattro fratelli, Alexander, Pedro, Ferdinand e Constantijn, perfettamente inseriti nella vita delle Fiandre Occidentali, precisamente a Roeselare. E una famiglia, i Rodenbach, che alla comunità avevano regalato militari, scrittori, poeti, politici, rivoluzionari, imprenditori. E provetti mastri birrai. Così i quattro fratelli decisero nel 1821 di rilevare una piccola birreria, con l’accordo di amministrarla tutti insieme per i successivi 15 anni. Un lasso di tempo durante il quale Pedro combatté la campagna di Russia con Napoleone e contribuì all’indipendenza del Belgio. Constantijn addirittura scrisse l’inno della nuova nazione. Ma la birra rimase al centro dei pensieri della famiglia.

Un accordo rispettato, un prodotto rivoluzionario

 

E così nel 1836, rispettando alla lettera l’accordo con i fratelli, fu Pedro a rilevare la bottega. Che sotto la sua guida divenne la fabbrica di birra Rodenbach, in grado nelle generazioni successive di sviluppare un carattere unico nel suo genere. Anche e soprattutto grazie a nuovi processi di vinificazione della birra e maturazione in botti di rovere: 294 botti, le cosiddette “foeders”, divenute famose nel mondo e divenute patrimonio protetto dalla Comunità Fiamminga.

Grandi mezzi al servizio di una storia unica

 

La straordinaria tradizione voluta dai fratelli Rodenbach e proseguita dai loro successori vive ancora oggi, grazie alla nuova proprietà. Oggi il marchio appartiene infatti al colosso Palm, che ha messo a disposizione della fabbrica un complesso edilizio completamente restaurato e una sala di maturazione tutta nuova. Il tutto nel più totale rispetto della tradizione e dell’originalità di un prodotto speciale. Simbolo del Belgio e fatto da chi ha fatto il Belgio.

30 SECONDIStiamo sviluppando il nuovo sito di Bevo.it e vorremmo qualche consiglio da parte tua.

Compila in questionario e ricevi uno sconto del 15% per provare la nuova piattaforma di Bevo.it !

New Release 2021Stiamo lavorando sulla nuova piattaforma di Bevo.it

Ci scusiamo per eventuali disagi che potete riscontrare sul sito. 

Torneremo presto a bere insieme!

#staytunned

Carrello della spesa
There are no Prodottos in the cart!
Continua a fare acquisti
0