Bevo.it

SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 69 €

Caratteristiche


pronta consegna
Pronta consegna garantita| si
Annata
Annata | 2002
Provenienza
Provenienza | Francia
Denominazione
Denominazione | Champagne
vitigni
Vitigni | Pinot nero 100%
alcol
Alcol | 12, 5 % vol.
formato
Formato | 750 ml
Consumo Ideale
Consumo Ideale | N.D.
Temperatura di servizio
Temperatura di servizio | 8/10° C
Aroma
Aroma | Al naso aromi di pan di zenzero, candito a cui di uniscono armoniosamente richiami di crema pasticciera, miele, nonché ricordi di mandorle tostate e pietra focaia, scorza d’arancia
abbinamenti
Abbinamenti | petto d'anatra arrosto o costata di manzo. Può anche abbinarsi meravigliosamente con i sapori affumicati della grigliata verdure o castagne arrostite su fuoco vivo., può essere goduto con piatti di carne saporiti come un tajine di agnello speziato
Giudizio
Giudizio di bevo.it | ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA
Categoria
Categoria | champagne

Champagne Clos D’ambonnay Cofanetto Legno

2.650,00 2.500,00

Krug Clos d’Ambonnay 2002 prodotto a partire da un singolo appezzamento, un’unica varietà, il Pinot Noir, e una sola vendemmia, quella del 2002. Il Clos d’Ambonnay è un appezzamento di 0,68 ha protetto da mura e situato nel cuore di Ambonnay, uno dei borghi più noti nella regione della Champagne, ed è la principale fonte da cui la Maison Krug ricava questa varietà sin dai primissimi anni. Clos d’Ambonnay 2002 a prima vista un colore dorato brillante e luminoso che rievoca il grano maturo. Al naso aromi di pan di zenzero, candito a cui di uniscono armoniosamente richiami di crema pasticciera, miele, scorza d’arancia, nonché ricordi di mandorle tostate e pietra focaia. Al palato l’elegante struttura rivela la straordinaria pienezza e intensità esaltate da un finale molto lungo con un sentore di agrumi.

CHAMPAGNE KRUG

 
Tutto ebbe inizio nel 1840 quando Joseph Krug conobbe Hippolyte de Vivès, uno stimato mercante di vini di Reims. Nel 1843, con il suo sostegno, Joseph Krug fondò la Maison Krug & Compagnie. Ciò segnò l’inizio del suo agognato sogno: creare il migliore Champagne al mondo, anno dopo anno. Si tratta di un passione trasmessa di padre in figlio, giunta ad oggi con Olivier Krug, il quale rappresenta la sesta generazione della famiglia. È questa continuità a rendere preziosa ogni bottiglia Krug. La famiglia Krug ha sempre orchestrato l’assemblaggio dei suoi Champagne. E’ questa tradizione di lunga data che ha permesso di tenere in vita il ricordo delle annate e di mantenere vivaci gli aromi. Nel 1999, in previsione del suo ritiro dall’attività lavorativa, l’idealista Henry Krug assume uno Chef de Caves, un ruolo oggi ammirevolmente sostenuto da Eric Lebel, che lavora in stretta collaborazione con il Comitato di Degustazione, formato da Julie Cavil, direttore del reparto enologico, Olivier Krug, direttore di Krug, Laurent Halbin, responsabile della vinificazione e dello sviluppo, e Jerôme Jacoillot, vinificatore e responsabile della qualità. Anche Margareth Henriquez, CEO di Krug, e Rémi Krug sono ospiti permanenti di questo comitato di saggi. Le degustazioni hanno luogo nei mesi invernali e primaverili, quando i vini possono essere talvolta più espressivi, o rivelano altre sfaccettature della loro personalità. A circa 400 vini vengono così assegnati voti e commenti da ciascun membro del Comitato, due o tre volte nel corso dell’anno. Oltre 5.000 note di degustazione sono state meticolosamente trascritte nel grande “libro delle degustazioni” di color nero.
Tra la fine di Aprile e l’inizio di Maggio, nel pieno fervore della creazione, Eric Lebel compone gli Champagne dell’anno, guidato dal suo intuito e dal suo talento. Forte del lavoro di squadra eseguito con il Comitato di Degustazione, propone tre blend, per ricreare Krug Grande Cuvée. Di queste, una viene scelta e assemblata solo una volta. Questo è il momento più importante dell’anno alla Maison Krug.

Champagne Clos D’ambonnay Cofanetto Legno

2.650,00 2.500,00

Caratteristiche


pronta consegna
Pronta consegna garantita| si
Annata
Annata | 2002
Provenienza
Provenienza | Francia
Denominazione
Denominazione | Champagne
vitigni
Vitigni | Pinot nero 100%
alcol
Alcol | 12, 5 % vol.
formato
Formato | 750 ml
Consumo Ideale
Consumo Ideale | N.D.
Temperatura di servizio
Temperatura di servizio | 8/10° C
Aroma
Aroma | Al naso aromi di pan di zenzero, candito a cui di uniscono armoniosamente richiami di crema pasticciera, miele, nonché ricordi di mandorle tostate e pietra focaia, scorza d’arancia
abbinamenti
Abbinamenti | petto d'anatra arrosto o costata di manzo. Può anche abbinarsi meravigliosamente con i sapori affumicati della grigliata verdure o castagne arrostite su fuoco vivo., può essere goduto con piatti di carne saporiti come un tajine di agnello speziato
Giudizio
Giudizio di bevo.it | ALMENO UNA VOLTA NELLA VITA
Categoria
Categoria | champagne

Krug Clos d’Ambonnay 2002 prodotto a partire da un singolo appezzamento, un’unica varietà, il Pinot Noir, e una sola vendemmia, quella del 2002. Il Clos d’Ambonnay è un appezzamento di 0,68 ha protetto da mura e situato nel cuore di Ambonnay, uno dei borghi più noti nella regione della Champagne, ed è la principale fonte da cui la Maison Krug ricava questa varietà sin dai primissimi anni. Clos d’Ambonnay 2002 a prima vista un colore dorato brillante e luminoso che rievoca il grano maturo. Al naso aromi di pan di zenzero, candito a cui di uniscono armoniosamente richiami di crema pasticciera, miele, scorza d’arancia, nonché ricordi di mandorle tostate e pietra focaia. Al palato l’elegante struttura rivela la straordinaria pienezza e intensità esaltate da un finale molto lungo con un sentore di agrumi.

CHAMPAGNE KRUG

 
Tutto ebbe inizio nel 1840 quando Joseph Krug conobbe Hippolyte de Vivès, uno stimato mercante di vini di Reims. Nel 1843, con il suo sostegno, Joseph Krug fondò la Maison Krug & Compagnie. Ciò segnò l’inizio del suo agognato sogno: creare il migliore Champagne al mondo, anno dopo anno. Si tratta di un passione trasmessa di padre in figlio, giunta ad oggi con Olivier Krug, il quale rappresenta la sesta generazione della famiglia. È questa continuità a rendere preziosa ogni bottiglia Krug. La famiglia Krug ha sempre orchestrato l’assemblaggio dei suoi Champagne. E’ questa tradizione di lunga data che ha permesso di tenere in vita il ricordo delle annate e di mantenere vivaci gli aromi. Nel 1999, in previsione del suo ritiro dall’attività lavorativa, l’idealista Henry Krug assume uno Chef de Caves, un ruolo oggi ammirevolmente sostenuto da Eric Lebel, che lavora in stretta collaborazione con il Comitato di Degustazione, formato da Julie Cavil, direttore del reparto enologico, Olivier Krug, direttore di Krug, Laurent Halbin, responsabile della vinificazione e dello sviluppo, e Jerôme Jacoillot, vinificatore e responsabile della qualità. Anche Margareth Henriquez, CEO di Krug, e Rémi Krug sono ospiti permanenti di questo comitato di saggi. Le degustazioni hanno luogo nei mesi invernali e primaverili, quando i vini possono essere talvolta più espressivi, o rivelano altre sfaccettature della loro personalità. A circa 400 vini vengono così assegnati voti e commenti da ciascun membro del Comitato, due o tre volte nel corso dell’anno. Oltre 5.000 note di degustazione sono state meticolosamente trascritte nel grande “libro delle degustazioni” di color nero.
Tra la fine di Aprile e l’inizio di Maggio, nel pieno fervore della creazione, Eric Lebel compone gli Champagne dell’anno, guidato dal suo intuito e dal suo talento. Forte del lavoro di squadra eseguito con il Comitato di Degustazione, propone tre blend, per ricreare Krug Grande Cuvée. Di queste, una viene scelta e assemblata solo una volta. Questo è il momento più importante dell’anno alla Maison Krug.

Iscriviti alla newsletter di Bevo.itSubito 10% di sconto per la tua spesa da bere !

** Utilizzi GMail o Hotmail? Controlla nella cartella "Promozioni" 

Carrello della spesa
There are no Prodottos in the cart!
Continua a fare acquisti
0