Bevo.it

SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 69 €

Franciacorta Docg Brut Cuvee Prestige – Ca’ Del Bosco

30,50

Identità. Virtù scritta nell’etimologia di un termine antico: idem, ovvero essere se stessi. Cuvée Prestige, essenza della Franciacorta in stile Ca’ del Bosco. Un gioiello nato nel 2007 da un sapere lungo trent’anni. Solo le migliori selezioni di uva Chardonnay, Pinot nero e Pinot bianco provenienti da ben 134 vigne, vengono vinificate separatamente e sapientemente assemblate alle riserve delle migliori annate, nel rito magico della creazione della Cuvée. Solo dopo 28 mesi di affinamento sui lieviti questo vino potrà esprimere la sua ricchezza e identità. Un Franciacorta classico, equilibrato, piacevolmente fresco e acidulo. Perfetto per ogni occasione.

Ca’ del Bosco

 

Da una piccola casa a una grande storia

 

Ca’ del Bosco è un nome che sembra evocare una realtà territoriale piccola e modesta, familiare, quasi colloquiale. E di fatto è da qui che parte la storia dietro cui si nasconde una realtà che in pochi anni si sarebbe tramutata in uno dei simboli della Franciacorta in Italia e nel mondo. L’inizio, però, è dal respiro apparentemente corto: sono gli anni ’60, e a Erbusco una piccola casa circondata da boschi e vigneti diventa proprietà di Annamaria Clementi Zanella. È la “ca’ del bosc”, appunto. Quella che ben presto si sarebbe trasformata in una delle cantine più moderne e produttive del Paese.

Tutto in nome dell’eccellenza

 

Il vero fautore di questa esplosione è Maurizio, figlio di Annamaria, che a partire dagli anni ’70 diede corpo e forma a una visione: esportare il nome della Franciacorta in Italia e nel mondo all’insegna di una incessante, ostinata e mai esaurita ricerca dell’eccellenza assoluta. E farlo con quella piccola ma splendida e ricchissima proprietà di famiglia: la “ca’ del bosc”, ormai per tutti Ca’ del Bosco. Un’eccellenza italiana, per materie prime, lavorazione, attenzione e conoscenza. Con un occhio anche all’arte, celebrata sin dall’ingresso della cantina. Che oggi è il “Cancello Solare”, opera in bronzo del celebre scultore Arnaldo Pomodoro.

Un metodo vincente

 

Oggi Ca’ del Bosco vanta oltre 200 ettari vitati di vigneto. Ma alla qualità si accompagna anche la più attenta qualità. “Ci piace chiamarlo Metodo Ca’ del Bosco. Racchiude la nostra idea di Metodo Franciacorta. Qualcosa di personale, forse romantico. Vuol dire avere a cuore l’eccellenza del vino, l’integrità del territorio ed il rispetto della tradizione”, dice Maurizio Zanella. E infatti tutte le vigne (che oggi hanno quasi tutte oltre 40 anni d’età) vengono trattate separatamente, per rispettare ogni peculiarità dei singoli terroir. Di ogni uva si punta a esaltare la massima espressione, una ricetta che ha permesso al marchio di diventare un punto di riferimento ormai planetario.

Franciacorta Docg Brut Cuvee Prestige – Ca’ Del Bosco

30,50

Identità. Virtù scritta nell’etimologia di un termine antico: idem, ovvero essere se stessi. Cuvée Prestige, essenza della Franciacorta in stile Ca’ del Bosco. Un gioiello nato nel 2007 da un sapere lungo trent’anni. Solo le migliori selezioni di uva Chardonnay, Pinot nero e Pinot bianco provenienti da ben 134 vigne, vengono vinificate separatamente e sapientemente assemblate alle riserve delle migliori annate, nel rito magico della creazione della Cuvée. Solo dopo 28 mesi di affinamento sui lieviti questo vino potrà esprimere la sua ricchezza e identità. Un Franciacorta classico, equilibrato, piacevolmente fresco e acidulo. Perfetto per ogni occasione.

Ca’ del Bosco

 

Da una piccola casa a una grande storia

 

Ca’ del Bosco è un nome che sembra evocare una realtà territoriale piccola e modesta, familiare, quasi colloquiale. E di fatto è da qui che parte la storia dietro cui si nasconde una realtà che in pochi anni si sarebbe tramutata in uno dei simboli della Franciacorta in Italia e nel mondo. L’inizio, però, è dal respiro apparentemente corto: sono gli anni ’60, e a Erbusco una piccola casa circondata da boschi e vigneti diventa proprietà di Annamaria Clementi Zanella. È la “ca’ del bosc”, appunto. Quella che ben presto si sarebbe trasformata in una delle cantine più moderne e produttive del Paese.

Tutto in nome dell’eccellenza

 

Il vero fautore di questa esplosione è Maurizio, figlio di Annamaria, che a partire dagli anni ’70 diede corpo e forma a una visione: esportare il nome della Franciacorta in Italia e nel mondo all’insegna di una incessante, ostinata e mai esaurita ricerca dell’eccellenza assoluta. E farlo con quella piccola ma splendida e ricchissima proprietà di famiglia: la “ca’ del bosc”, ormai per tutti Ca’ del Bosco. Un’eccellenza italiana, per materie prime, lavorazione, attenzione e conoscenza. Con un occhio anche all’arte, celebrata sin dall’ingresso della cantina. Che oggi è il “Cancello Solare”, opera in bronzo del celebre scultore Arnaldo Pomodoro.

Un metodo vincente

 

Oggi Ca’ del Bosco vanta oltre 200 ettari vitati di vigneto. Ma alla qualità si accompagna anche la più attenta qualità. “Ci piace chiamarlo Metodo Ca’ del Bosco. Racchiude la nostra idea di Metodo Franciacorta. Qualcosa di personale, forse romantico. Vuol dire avere a cuore l’eccellenza del vino, l’integrità del territorio ed il rispetto della tradizione”, dice Maurizio Zanella. E infatti tutte le vigne (che oggi hanno quasi tutte oltre 40 anni d’età) vengono trattate separatamente, per rispettare ogni peculiarità dei singoli terroir. Di ogni uva si punta a esaltare la massima espressione, una ricetta che ha permesso al marchio di diventare un punto di riferimento ormai planetario.

30 SECONDIStiamo sviluppando il nuovo sito di Bevo.it e vorremmo qualche consiglio da parte tua.

Compila in questionario e ricevi uno sconto del 15% per provare la nuova piattaforma di Bevo.it !

Carrello della spesa
There are no Prodottos in the cart!
Continua a fare acquisti
0